Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Restauri Grande Guerra (1915-1918) San Marco Chiesa di Santa Maria del Giglio
Azioni sul documento

Chiesa di Santa Maria del Giglio

VENETO, Venezia, San Marco, Campo Santa Maria del Giglio, vulgo "Santa Maria Zobenigo"

  • oggetto: lapide commemorativa ai caduti
  • collocazione specifica: chiesa di Santa Maria del Giglio, esterno, parete laterale sinistra
  • data: 1923-1924
  • autore: Dall'Era, Romeo
  • materia: pietra d'Istria
  • descrizione: Edicola con cornice modanata e timpano curvilineo interrotto, al cui centro è una croce latina dalle estremità  patenti. Al centro, sulla lastra è inciso l'elenco dei nomi dei caduti della Prima Guerra Mondiale. Sotto l'opera è collocato un vaso rettangolare in bronzo affiancato da due lanterne votive.
  • notizie storico-critiche: Nella parrocchia di Santa Maria Zobenigo il Comitato esecutivo per la erezione di una lapide ai caduti in guerra venne a crearsi nel marzo del 1922 grazie all'iniziativa della Direzione del IX reparto Giovani Esploratori e alla Presidenza del Circolo Giovanile. Nello stesso mese i quotidiani iniziarono a pubblicare l'invito alle famiglie dei caduti di comunicare al parroco i nomi e le informazioni relativi ai congiunti da inserire nel ricordo marmoreo (Il Gazzettino 3 marzo, 1922). L'effettiva richiesta di autorizzazione venne presentata al Comune di Venezia più di un anno più tardi, ovvero il 20 ottobre 1923. Il progetto fu realizzato dal Professor Romeo Dall'Era, il quale ideò una soluzione in pietra d'Istria di Orsera di eco barocco, con iscrizione incisa a caratteri romani e niellata in bronzo. Il primo disegno proposto prevedeva una versione della lapide con timpano spezzato con delle volute alle estremità; ma in seconda battuta si preferì optare per un timpano più lineare. La lapide doveva essere posta sulla facciata principale della chiesa, ma alla bocciatura del progetto da parte della Soprintendenza ai Monumenti di Venezia si decise di murarla sulla parete laterale sinistra. Il Comune accordò un contributo di 200 Lire, come era previsto per la realizzazione di queste opere commemorative. (Vedi Archivio Comunale Celestia, Venezia, posizione: 1921-1925, IX/4/9, fascicolo: 56010/3191).
         

Edicola con cornice modanata e timpano curvilineo interrotto, al cui centro è una croce latina dalle estremità  patenti. Al centro, sulla lastra è inciso l'elenco dei nomi dei caduti della Prima Guerra Mondiale. Sotto l'opera è collocato un vaso rettangolare in bronzo affiancato da due lanterne votive.

   

Link al Catalogo Generale dei Beni Culturali (ICCD)

Scheda completa (pdf)

 

« febbraio 2017 »
do lu ma me gi ve sa
1234
567891011
12131415161718
19202122 232425
262728
 

Sviluppato con Plone CMS, il sistema open source di gestione dei contenuti

Questo sito è conforme ai seguenti standard: