Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Restauri Grande Guerra (1915-1918) Cannaregio Scuola dei Mercanti
Azioni sul documento

Scuola dei Mercanti

VENETO, Venezia, Cannaregio, Campo della Madonna dell'Orto

 

  • oggetto: lapide commemorativa ai caduti
  • collocazione specifica: Scuola dei Mercanti, facciata laterale sinistra
  • soggetto: figura di soldato con allegoria della Vittoria; figura di soldato (fante)
  • data: 1922
  • autore: Pallafacchina Attilio
  • materia: marmo bianco; bronzo
  • descrizione: Lapide commemorativa di forma rettangolare con cornice degradante. Nella parte superiore fascia scolpita con altorilievo rappresentante soldati vittoriosi che ricevono omaggi da due donne. Nell'area inferiore iscrizione con i nomi dei caduti. Sotto la lastra è posta una corona in bronzo.
  • notizie storico-critiche: L'8 luglio 1922 il Comitato per la lapide ai caduti della Madonna dell'Orto fece richiesta alla Giunta Comunale del consueto contributo di £ 200 per la realizzazione di un ricordo marmoreo in onore dei caduti della parrocchia. Il 30 settembre 1922 lo scultore Attilio Pallafacchina presentava il progetto alla Commissione all'Ornato di Venezia, allegando il disegno che venne approvato dalla Soprintendenza ai Monumenti il 20 ottobre 1922. (Archivio Comunale Celestia, Venezia, posizione: 1926-1930, IX 4/8, fascicolo: 1448/1923).                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                            
        

Lapide commemorativa ai caduti della Grande Guerra

   

 

 

Link al Catalogo Generale dei Beni Culturali (ICCD)

Scheda completa (pdf)

 

 

 

 

« febbraio 2017 »
do lu ma me gi ve sa
1234
567891011
12131415161718
19202122 232425
262728
 

Sviluppato con Plone CMS, il sistema open source di gestione dei contenuti

Questo sito è conforme ai seguenti standard: